Manifesto internazionale per l’Olio Extravergine d’Oliva

Lunedì 18 Marzo 2019, alla fiera Olio Capitale, evento internazionale di Trieste, in collaborazione con l’Associazione Jeunes Restaurateurs d’Europe è stato firmato il primo Manifesto internazionale per l’Olio extravergine d’Oliva. Il giornalista enogastronomico Giuseppe Cardioli ha presentato l’evento ed erano presenti i migliori chef dell’Alpe Adria, così da garantire un perfetto binomio tra produzione e ristorazione. L’olio, da questo momento, diventa un ingrediente fondamentale per una ristorazione di buona qualità.

“La firma del Manifesto è un momento molto importante per la crescita della cultura dell’extravergine, obiettivo che Olio Capitale sta portando avanti da ben 13 anni. È fondamentale che i ristoratori utilizzino gli evo del loro territorio e tali prodotti andrebbero anche venduti direttamente nei ristoranti per farli conoscere meglio ai consumatori finali.”

L’evento è iniziato alle 14:30 ed è stato il palco sul quale i più prestigiosi chef e produttori si sono confrontati per definire le linee guida di un programma che coinvolgerà gli addetti ai lavori per arrivare a una produzione mirata.

_______________________________________________________________________

PUNTI CRUCIALI DEL MANIFESTO

L’olio extravergine di oliva è un alimento e non solo un condimento.

L’olio extravergine di oliva è riconosciuto come il più nobile tra i grassi vegetali ed è il miglior grasso alimentare in assoluto, perché si ottiene dalla lavorazione di un frutto: l’oliva.

Poiché viene estratto dalle olive solamente con mezzi meccanici o fisici è un prodotto naturale per eccellenza. Tutto ciò che è contenuto nel frutto lo si ritrova nell’estratto e si può utilizzare immediatamente per scopi alimentari senza altri trattamenti o lavorazioni.

L’Unesco ha riconosciuto l’olio di oliva come patrimonio culturale immateriale dell’umanità e gli chef che sottoscrivono questo manifesto si impegnano a utilizzarlo quotidianamente nei loro piatti.

Nella dieta mediterranea la principale fonte di lipidi è rappresentata dall’olio di oliva, essendo composto in gran parte di acidi monoinsaturi, per questo garantisce una serie di benefici per la salute del corpo umano.

____________________________________________________________________________

Ogni firma apportata a questo Manifesto comporta l’affissione, nel proprio ristorante o nella propria azienda, di una copia per contribuire a riconoscere la natura del prodotto e della sua importanza a livello mondiale, evidenziando come Trieste sia un punto ormai di riferimento per questa causa. Usare l’olio extravergine, definito l’oro della terra, significa salvaguardare e tutelare il nostro territorio.

Tra i presenti all’evento, lo chef stellato Emanuele Scarello, lo chef croato Teo Fernetich, lo chef sloveno Uroš Fakuč, lo chef friulano Alberto Tonizzo, lo chef stellato Andrea Canton e lo chef noto per la sua presenza ne “La prova del cuoco” di Rai 1 Paolo Zoppolatti. Un network europeo di cuochi e ristoratori professionisti che danno vita a una cucina moderna e profondamente radicata nel territorio, con una lotta particolare per la difesa e la promozione della gastronomia europea di alto livello, tipica nell’eccellenza della tradizione e dell’innovazione. 

WhatsApp chat
0

Carrello